• geotermia cortona
  • pozzi civili e industriali a Cortona
  • fonti energetiche alternative cortona
  • calore sottosuolo per riscaldare cortona
  • geotermia cortona
  • pozzi civili e industriali a Cortona
  • pozzi civili e industriali a Cortona
  • Pozzi per acqua civili e industriali a cortona in Toscana
  • calore sottosuolo per riscaldare cortona
  • pozzi civili e industriali a Cortona
  • pozzi civili e industriali a Cortona
  • Pozzi per acqua civili e industriali a cortona in Toscana
  • fonti energetiche alternative cortona
  • geotermia cortona
  • pozzi civili e industriali a Cortona
  • pozzi civili e industriali a Cortona
  • pozzi civili e industriali a Cortona
  • pozzi civili e industriali a Cortona
  • pozzi civili e industriali a Cortona

GEOTERMIA

Oggi come non mai c'è la necessità di salvaguardare l'ambiente e di introdurre in maniera rapida fonti energetiche alternative.
Una di queste, è l’ energia geotermica, basata sulla produzione del calore naturale dalla Terra.
Questa fonte energetica alternativa viene studiata tramite la geotermia, che analizza i fenomeni di calore del sottosuolo.

Grazie all’ausilio delle sonde geotermiche e della pompa di calore, è possibile estrarre il calore d’inverno per riscaldare un ambiente e cederlo durante l’estate per raffrescare lo stesso ambiente.
La geotermia a  bassa/media entalpia sfrutta, come serbatoio di calore, il sottosuolo. Grazie a delle pompe di calore, avviene un trasferimento di calore nel sottosuolo tramite l’ausilio di sonde geotermiche, costituite da dei tubi ad U ad alta trasmittenza termica all’interno dei quali passa un liquido che assorbe il calore e lo trasferisce o in superficie o nel sottosuolo. Queste sonde hanno una lunghezza che varia dai 50 mt. ai 250 mt e possono essere di due tipi:

  • - Verticali: la sonda scende nel terreno verso temperatura piu alte, necessitando dell’esecuzione di carotaggio del terreno;
  • - Orizzontali: la sonda viene installata a profondita non elevate, previa una normale perforazione del terreno.

s